Harley-Davidson Street 750

Se vi ricordate negli anni ’90, la Harley-Davidson offriva lo Sportster “49-95”. Era una bici entry-level senza fronzoli con un prezzo accessibile di $ 4,995 – da qui il soprannome intelligente in casa – e ha permesso a molte persone di infilare un dito in acqua, per così dire, nella scena motociclistica. Street 500 e Street 750 sono la nuova generazione di questo concetto. Il prezzo è poco più di $ 4,995, anche se nel mercato di oggi, $ 6,99 è ancora considerato un prezzo accessibile. Le Strade hanno lo stesso approccio senza fronzoli e senza fronzoli a un barista da bar in grado di sbizzarrirsi al primo piano.

Alimentato da un motore V-twin Revolution, le bici Harley premium sono. Solo perché il prezzo è basso non significa che hanno lesinato sulla qualità. I fratelli di strada come una vasca d’acciaio a forma di lacrima ricoperti da un colore profondo e ricco e da una finitura impeccabile, hanno fatto di Harley-Davidson il punto di riferimento per la vernice di qualità su una moto. La prima cosa da fare è avere una bici con un budget limitato, ma con un medaglione tridimensionale per il serbatoio – dato che Harley ti ha promesso che stai cavalcando una macchina di qualità premium.

Iniziamo il nostro sguardo al duo Street identificando le loro radici. La carenatura anteriore e il modo in cui il sedile e il parafango posteriore si fondono emulano l’aspetto delle carene e dei parafanghi del Café Racer originale che si è evoluto dalla cultura fuorilegge della strada su strada negli anni ’70. (Ricordo quei giorni.)? Quello che potrei definire una carenatura proiettile, Harley chiama lo speed screen ispirato al caffè – quella carenatura elegante ma minimale per fornire un giusto ingresso nel vento per una resistenza ridotta.

La Street 500 e la Street 750 sono i modelli ridotti nella linea Dark Custom di Harley, quindi la parola del giorno è nera. La parte anteriore oscurata include forcelle nere e abbassamenti, nonché il manubrio pullback. Nella parte centrale e nella parte posteriore, il motore oscurato, il filtro dell’aria e lo scarico continuano il tema Dark Custom, che scorre ininterrottamente dal parafango anteriore minimalista al fanale posteriore a LED e agli indicatori di direzione mini-bullet nella parte posteriore. In effetti, la fabbrica dice che questo è il primo scarico completamente nero su una Harley fin dagli anni ’70, quando i tubi oscurati hanno debuttato sul Café Racer originale.

La strumentazione è di base. Harley ha montato sul manubrio un tachimetro elettronico da 3,5 pollici che fornisce un contachilometri, un trip meter e indicatori LED. Inoltre hanno aggiunto una luce di avvertimento del refrigerante. Ecco: strumentazione di base senza fronzoli.

Luce con un baricentro basso, le Strade non richiedono molta forza della parte superiore del corpo per sollevare il cavalletto. Aggiungete a ciò un’altezza del sedile di 28 pollici e avete una bicicletta molto adatta a persone che potrebbero essere un po ‘altezzate e persone che non vogliono lottare con una bici più grande e pesante. Il telaio e il sedile sono sottili, quindi è facile trovare il terreno e avere ancora una piccola curva sul ginocchio. I controlli a metà attacco leggermente in avanti ti danno una postura rilassata e ti tengono i piedi pronti per essere schierati quando sono fermi, cosa che fai molto quando vai in giro per la città.

Molto comoda per i passeggeri, questa moto affronta le strade con un sedile di due-up e poggiapiedi del passeggero. Non è il posto in cui vorrei sedermi a bordo dell’autostrada, ma per lo scopo previsto, va bene.

Ci sono tre caratteristiche delle bici che potrebbero essere normalmente seppellite in tutto il materiale promozionale blah-blah, ma trovo degno di nota. Il primo è l’interruttore Neutro infallibile. Quando lo prendi in folle, vuoi essere in posizione neutrale e non avere una sorpresa quando colpisci l’antipasto. Le Strade hanno un interruttore Neutro migliorato per salvarti dal fiasco.

La seconda caratteristica degna di nota è la leva ergonomica del freno e della frizione progettata per salvare le mani. Ricorda che queste sono biciclette in città – un bar hopper o un café racer – quindi ad ogni segnale di stop e luce rossa, stai schiacciando quelle leve. Le tue mani non si rompono come farebbero quando sei in costante salita lungo l’autostrada. Le leve ergonomiche salvano i palmi delle mani.

La terza caratteristica che voglio sottolineare è la facile presa del manubrio. Le bici sono leggere e il peso bilanciato consente una virata veloce e reattiva in modo da non dover lottare con il manubrio, soprattutto quando si viaggia in un traffico a bassa velocità o si gira nel parcheggio in cerca di spazio. Per quanto riguarda i prezzi si parte da 7.450 €.