Recensione Audi A1

audi a1 2019

introduzione

Se vuoi una piccola auto con un distintivo adeguatamente elegante, le tue opzioni sono in realtà abbastanza limitate. In effetti, si potrebbe sostenere che l’Audi A1 è in una classe di uno.

In realtà, il Mini 5dr (costruito dalla rivale tedesca BMW ) è visto da molti come altrettanto premium ed ha all’incirca le stesse dimensioni. Ma altrimenti devi andare più grande e più costoso (pensa Mercedes Classe A ) o accettare un badge meno glamour (pensa VW Polo ).

Ma mentre il modello più economico di Audi ha ovvia desiderabilità, in realtà è buono? Ed è davvero abbastanza esclusivo da giustificare il suo premio di prezzo rispetto ai concorrenti più venduti, tra cui la Polo ma anche Seat Ibiza e Ford Fiesta? Continuate a leggere per scoprirlo.
Prestazioni e guida
Com’è guidare e quanto è silenzioso
Motore, 0-60 miglia all’ora e cambio
La politica di badging di Audi non ha alcuna relazione con le dimensioni del motore e, per dimostrare il punto, la gamma inizia con un 25 TFSI che in realtà è un 1,0 litri da 94 CV. Dobbiamo ancora provarlo, ma abbiamo provato la versione 30 TFSI con 114 CV ed è una piccola cosa vivace. Si accumula su una generosa spinta da circa 2000 giri / min e ha una vera passione per continuare a tirare fino al suo limitatore da 6000 giri / min. Con uno 0-60 mph in 9,1 secondi, è la nostra scelta.

Se hai bisogno di più poke, però; abbastanza per abbinare la Mini Cooper 1.5 o la Ibiza 1.5 TSI, potresti invece voler guardare la 35 TFSI. Questo 1,5 litri da 148 CV arriva ancora prima, a circa 1500 giri / min, quindi non solo è più veloce ma anche più flessibile. È disponibile anche un 2,0 litri da 197 CV (40 TFSI); ti faremo sapere com’è una volta che abbiamo provato.

Sospensione e comfort di marcia
Una guida fluida e controllata è qualcosa di nuovo nella classe delle auto piccole. Fortunatamente, la A1 e la VW Polo strettamente correlata fanno parte di un gruppo rarefatto che offre proprio questo – se si sceglie il rivestimento giusto. In giro per la città, le finiture SE e Sport, che sono dotate di ruote da 16 pollici e sospensioni Dynamic standard, affrontano molto bene le strade urbane contrassegnate; anche i dossi più cattivi non increspano le sue piume. È un’esperienza completamente più calma di quanto tu non sopporti nel Mini 5dr , che raramente smette di spingere.

È la stessa storia in autostrada. Laddove la Mini fatica a sistemarsi, la A1 si impegna solo su sezioni particolarmente ondulate e, soprattutto, si dimostra una delle auto più tranquille della sua categoria. Il pacchetto è completato da un buon controllo dello smorzamento su dossi stradali, salti e creste a onde lunghe, in modo da non rimbalzare mai dal sedile.

Il rivestimento a S è un gioco con la palla diverso. Questo viene fornito con cerchi in lega da 17 pollici più grandi e sospensioni sportive più basse e rigide, che inevitabilmente rassodano le cose. La corsa è più fragile sulle buche in città, ma si calma alla velocità dell’autostrada.
maneggio
L’A1 è un’auto ordinata da guidare, in una vena simile alla Polo. Il suo sterzo è ben giudicato: leggero in città, ma con abbastanza peso lanciato a velocità più elevate. Queste virtù sono supportate da una precisione sufficiente a permetterti di posizionare il muso dell’auto esattamente dove vuoi su una B-road tortuosa.

Se le curve si restringono e mantieni un ritmo vivace, troverai una leggera tendenza per l’auto ad inclinarsi in curva, ma è relativamente minore e offre molta presa. In effetti, l’A1 si blocca in modo deciso fino a raggiungere il limite di aderenza, per cui lascia andare progressivamente e si allarga delicatamente. Basta arretrare l’acceleratore e restringerà la sua linea di conseguenza.

Il rivestimento S line, con sospensioni sportive più rigide, riduce l’inclinazione, ma la rende la vettura più maneggevole della categoria? No. Per qualcosa di veramente divertente ti consigliamo di metterti al volante di una Ford Fiesta o Seat Ibiza . Tuttavia, rispetto alla Mini, che è spesso percepita come un piccolo numero sportivo, qualsiasi A1 è notevolmente meglio bilanciata e più composta.

Rumore e vibrazioni
L’A1 fa un buon lavoro nel fornire pace e armonia in movimento. Cominciamo con i suoi motori a benzina a tre cilindri (badge 25 e 30 TFSI). Non sono così silenziosi come 1,5 litri della Mini Cooper o Ecoboost 1.0 della Ford Fiesta, ma sono difficilmente rumorosi e il rumore che fanno è abbastanza accordato. Puoi sentire un po ‘di vibrazione attraverso i controlli, ma non una quantità eccessiva. I motori a quattro cilindri (35 e 40 TFSI) sono complessivamente più fluidi.

A 70 miglia all’ora in marcia più alta sarà difficile sentire i motori. E, mentre riesci a sentire un po ‘di rumore dalla strada e dal vento, non c’è nemmeno abbastanza da irritare su un lungo viaggio, purché eviti le ruote da 18 pollici più grandi. Questi non solo aumentano il ruggito della strada, ma provocano anche un maggiore rumore delle sospensioni. A grandi linee, la A1 è abbastanza simile alla Polo e si rivela un incrociatore più silenzioso rispetto ad altri concorrenti, come il Mini.

Le A1 manuali hanno una frizione abbastanza affilata da arrestare il motore se provi a tirare a regimi molto bassi fino a quando non ti ci abitui, e la sua azione del cambio è lunga e spiccata rispetto alla destrezza del cambio manuale della Fiesta. Non abbiamo ancora provato un A1 con la scatola “S tronic” automatica, ma la nostra esperienza di questi in altri modelli li ha trovati un po ‘a scatti a basse velocità. Infine, i freni sono abbastanza progressivi da rendere l’A1 relativamente facile da arrestare senza problemi.
Costi e verdetto
Costi quotidiani, oltre a quanto sia affidabile e sicuro
Costi, gruppi assicurativi, MPG e CO2
Rispetto al fratello VW Polo , pagherai un prezzo elevato per possedere una A1. È più economico dell’equivalente Mini 5dr , tuttavia, e una migliore notizia è la promessa della A1 di un deprezzamento notevolmente più lento rispetto ai suoi concorrenti. In effetti, ha l’ammortamento più basso della classe.

Il motore a benzina da 1,0 litri da 114 CV è piuttosto parsimonioso per quanto riguarda il carburante e, almeno ufficialmente, offre una migliore economia di quanto ci si possa aspettare dal Mini 5dr 1.5 Cooper. Se sei un utente di auto aziendali, le minori emissioni di CO2 della A1 produrranno anche pagamenti fiscali mensili più convenienti. Tuttavia, se riesci a vivere senza il badge Audi, puoi ridurre ulteriormente le tue tasse optando per la Polo 1.0 TSI 115 più economica ed economica .

I costi di manutenzione dell’A1 per tre anni sono competitivi per la classe e inferiori rispetto a quelli di una Mini Cooper.
Attrezzature, opzioni ed extra
Come accennato in precedenza, non aspettatevi molto in termini di equipaggiamento standard per i vostri soldi. La SE entry-level ha solo gli elementi essenziali, con cerchi in lega da 15 pollici e aria condizionata manuale piuttosto che climatizzazione.

Passeremmo alle finiture sportive, perché otterrai cerchi in lega da 16 pollici più grandi (che non rovinano il comfort di marcia), il controllo della velocità di crociera e i sensori di parcheggio posteriori che abbiamo menzionato nella sezione visibilità. Le rifiniture sportive offrono anche più opzioni, e riteniamo che valga la pena aggiungere il climatizzatore e gli specchi retrovisori esterni.

Se ti piace l’idea dei sensori di parcheggio anteriori e dei sedili anteriori riscaldati, perché non scegliere il pacchetto Comfort and Sound? Aggiunge entrambi, oltre a un ottimo sistema audio B&O dal suono eccezionale, a un prezzo inferiore rispetto a quello che pagheresti per tutti quegli articoli singolarmente.

Le versioni di gamma S top di gamma sono tutte sportive, con ruote più grandi, look più aggressivi e sospensioni più rigide.
Affidabilità
Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la parola “Audi” non è la panacea per affidabilità. Nel l’ultimo What Car? Affidabilità Survey , il marchio ha concluso 20 ° su 31 produttori – sopra Mini ma sotto Volkswagen, Seat, Skoda, Hyundai e Kia.

Quindi, quale copertura offre Audi se le cose vanno male? La risposta è esattamente lo stesso pacchetto di Volkswagen: una garanzia a chilometraggio illimitato per i primi due anni, seguita da un terzo anno in cui il chilometraggio è limitato a 60.000 miglia.

Sicurezza e protezione
Al momento in cui scrivo, Euro NCAP non ha testato un A1 per valutare quanto sia sicuro. Ti faremo sapere quando ha, ma abbiamo tutte le ragioni per aspettarci che raggiunga almeno il punteggio del Polo , con cui condivide una piattaforma fisica.

Di serie, la A1 è dotata di una gamma completa di airbag, nonché di frenata di emergenza automatica e assistenza di mantenimento della corsia per farti tornare in linea in caso di deriva in autostrada. Tuttavia, mentre sono disponibili su altre auto di piccole dimensioni, sulla A1 non sono disponibili utili aiuti di sicurezza come il monitoraggio dei punti ciechi e l’assistenza ai segnali stradali.
Verdetto
Nel complesso, la A1 è un’auto raffinata, comoda e ordinata da guidare e abbastanza spaziosa, mentre non dovrebbe essere più costosa da guidare rispetto ai concorrenti non premium. Tuttavia, sebbene offra un pacchetto premium premium per auto di piccole dimensioni rispetto alla Mini 5dr, la Volkswagen Polo ha tutte le stesse virtù, inoltre è più spaziosa e ha un interno leggermente più intelligente.
PRO
Guida fluida e maneggevolezza
Relativamente silenzioso a velocità più elevate
Valori di rivendita solidi
CONTRO
Scarsamente attrezzato
Mini si sente molto più dentro
Volkswagen Polo offre di più per meno soldi