Recensione Audi A4

audi a 4 2020

Introduzione

Siamo rimasti così colpiti dall’attuale Audi A4 che la abbiamo votata come la nostra Auto dell’Anno complessiva quando è stata lanciata nel 2016. Tuttavia, quasi quattro anni fa, Audi sa quanto sia importante non riposare mai sugli allori.

Per rimanere in contatto con la Mercedes Classe C e la BMW Serie 3 nella discutibile rivalità di tre auto da più tempo da quando ci siamo allontanati da cavallo, l’A4 ha ricevuto un pesante aggiornamento visivo nel 2019. Ma è stato abbastanza per mantenere il competizione a bada?
Nella parte anteriore, la griglia “singleframe” del marchio A4 più recente la mantiene in linea con gli altri modelli Audi . Potresti anche notare che i proiettori a LED sono di serie su tutta la gamma e mostrano una firma luminosa unica.

Sul retro, gli ultimi fanali posteriori della A4 assomigliano molto a quelli della più costosa Audi A6 . La A4 non ha le luci dei freni a tutta larghezza della A6, ma ogni modello ha un’infarinatura di dettagli esterni cromati che si aggiungono al suo aspetto esclusivo. Quel tema continua anche all’interno, dove il sistema di infotainment tutto-touch dell’A4 accenna a Audis più costosi, come la limousine A8 di punta .


L’Audi ha mantenuto fresco anche il motore a benzina e diesel della A4, ma è abbastanza per meglio competere con la classe dirigente? Continua a leggere nelle prossime pagine per tutto ciò che devi sapere sull’A4, incluso il livello di rifinitura, il motore e le opzioni che dovresti scegliere. Non dimenticare che c’è anche l’ Audi S4 con motore V6 che potrebbe valere la pena dare un’occhiata se un normale salone executive suona un po ‘lento.

E ricorda, se desideri acquistare un A4, non dimenticare di consultare le nostre pagine sull’acquisto di auto nuove . Potresti salvare una piccola fortuna senza nessun imbarazzante contrattazione.


Prestazioni e guida


Com’è guidare e quanto è silenzioso
Motore, 0-60 miglia all’ora e cambio
C’è una vasta gamma di motori tra cui scegliere per l’Audi A4, benzina o diesel con potenze che vanno da 134 CV a 241 CV, così come S4 ​​da 342 CV di cui puoi leggere qui . Riteniamo che i diesel da 2,0 litri abbiano più senso, in parte perché la forte potenza di trazione che forniscono dai bassi regimi del motore si adatta bene al carattere della A4.

Il diesel 35 TDI da 161 CV ha una spinta decente per la guida in città, ma può sembrare un po ‘piatto quando sorpassi su strade più veloci. Passerai il traffico più lento molto più rapidamente con il 40 TDI da 187 CV, che è la nostra scelta del motore A4. Un’unità da 30 TDI entrerà a far parte della gamma in un secondo momento, ma con un po ‘meno potenza del 35 TDI, è probabile che sia ancora più lenta, anche se è più efficiente in termini di consumo di carburante.

L’allineamento del motore a benzina dell’A4 prende il via con il 35 TFSI da 148 CV, che delude dovendo essere lavorato abbastanza duramente quando si costruisce la velocità in fretta. C’è anche il 40 TFSI da 187 CV, che offre un notevole aumento delle prestazioni senza aumentare eccessivamente i costi di gestione: è la nostra scelta se non vuoi andare al diesel.


Sospensione e comfort di marcia


Sono disponibili tre configurazioni di sospensione per A4, a seconda del livello di allestimento richiesto. Le finiture Technik e Sport hanno la nostra configurazione Comfort Dynamic preferita, che utilizza molle e ammortizzatori convenzionali. Questa configurazione ti darà la A4 più fluida, specialmente se rimani con i cerchi in lega da 17 o 18 pollici predefiniti. Mette al primo posto il comfort, affrontando efficacemente tutti i tipi di grumi e protuberanze, controllando tuttavia il movimento del corpo estremamente bene su salti e creste. Vale la pena ricordare che le ruote più grandi tendono a rendere la guida più dura.

La linea S più costosa e la Black Edition sono dotate di serie di sospensioni sportive. Come una configurazione più rigida e più bassa, affina ulteriormente il controllo del corpo, ma questo va a scapito del comfort, introducendo un po ‘di irregolarità in più alle basse velocità. A nostro avviso, la pena non vale la pena pagare, quindi approfitteremmo dell’offerta di Audi per specificare le sospensioni Comfort Dynamic senza costi aggiuntivi.

Su quelle stesse finiture puoi anche passare alle sospensioni Adaptive Sport controllate elettronicamente. Anch’esso è più basso e più rigido di Comfort Dynamic, ma ti consente di selezionare la modalità Comfort per ammorbidire un po ‘le cose e goderti una guida molto più fluida. Se devi impegnarti su ruote grandi per un look audace, è un’opzione che consigliamo.


Maneggevolezza.


Soprattutto, l’Audi A4 gestisce in modo prevedibile e sicuro e afferra la strada eccezionalmente bene. Le versioni equipaggiate con le sospensioni Sport più rigide si sentono le più agili, restando piuttosto piatte negli angoli e cambiando direzione con ragionevole entusiasmo.

Tuttavia, nonostante la leggera inclinazione del corpo, ci atteniamo alle sospensioni Comfort Dynamic più morbide di serie su SE e Sport; fornisce un migliore equilibrio tra guida e maneggevolezza. Le versioni a trazione anteriore possono lottare per la trazione fuori dalle curve lente quando la strada è bagnata, ma i modelli a quattro ruote motrici, che sono marchiati “quattro”, sono praticamente inammissibili.

Lo sterzo standard è preciso e si appesantisce costantemente quando si gira in curva, ma non ti dà una grande quantità di feedback attraverso la ruota.

Lo sterzo dinamico opzionale riduce la distanza necessaria per girare la ruota per aggirare angoli stretti a basse velocità o durante il parcheggio. Questo è un extra costoso, tuttavia, e non vale la pena aggiungere.

La gestione divertente non è necessariamente una priorità per gli acquirenti delle berline direzionali, ma se desideri qualcosa di divertente da guidare, staresti meglio con una BMW Serie 3 o Jaguar XE . Entrambi questi rivali a trazione posteriore sono più coinvolti in un’esplosione di energia lungo una strada di campagna.

Rumore e vibrazioni


Questa è una delle tute più forti dell’Audi A4: nessuno dei suoi motori, nemmeno i diesel, trasmette molto in termini di vibrazioni attraverso la carrozzeria dell’auto. Possono essere un po ‘più vocali e rumorosi alle velocità dell’autostrada rispetto alle benzine, ma non sono più rumorosi dei loro equivalenti Serie 3 o Classe C.

L’A4 migliora i suoi rivali nel sopprimere il rumore del vento, e sentirai solo il tonfo sordo occasionale dalla sospensione anche sulle zone più ruvide di Tarmac.

Anche il rumore della strada è molto ben soppresso, anche se le ruote più grandi hanno il potenziale per generare un ruggito molto maggiore delle gomme.

Il cambio manuale a sei marce è preciso, leggero e facile da usare, oppure c’è anche la possibilità di un automatico S a sette marce – S tronic con badge. Come con la maggior parte dei cambi Audi moderni, tuttavia, subisce un notevole ritardo quando si abbassa il piede, lasciando un ritardo frustrante quando si sviluppa la velocità. Ciò è più evidente quando si salta in una lacuna rotonda o si cambiano corsie sull’autostrada.


Costi e verdetto


Esborsi quotidiani, oltre a quanto sia affidabile e sicuro

I saloni executive sono apprezzati dagli automobilisti aziendali , tra i quali le emissioni di CO2 di un’auto sono importanti tanto quanto il suo prezzo di listino. Qui la A4 più efficiente in termini di consumo di carburante – la 35 TDI con rivestimento Technik – batte appena l’equivalente BMW 318d. Tuttavia, le emissioni aumentano leggermente se si opta per una versione con ruote più grandi.

Sebbene la trazione integrale quattro sia un’opzione popolare, tenere presente che ha un grande impatto su emissioni ed economia. In effetti, la A4 a quattro ruote motrici più efficiente è la 40 TDI nel rivestimento sportivo, che emette molta più CO2 rispetto ai modelli a trazione anteriore meno potenti. Con questo in mente, lo eviteremmo se non vivi in ​​un campo o nevica regolarmente nel tuo collo dei boschi.

Si prevede che l’A4 mantenga bene il suo valore per gli standard del salone esecutivo e che i premi assicurativi siano ragionevoli.


Attrezzature, opzioni ed extra


Tutti gli A4 sono dotati di climatizzatore, cruise control, avviamento senza chiave, sedili anteriori riscaldati e il già citato Virtual Cockpit da 12,3 pollici e sistema di infotainment da 10,1 pollici. In effetti, la Technik entry-level ha quasi tutte le necessità per una berlina direzionale di medie dimensioni, quindi ci atterremo a quel livello ordinato e spenderemo il resto del nostro budget in alcune opzioni di scelta, come i sedili in pelle.

Le finiture Sport, S line e Black Edition aggiungono ulteriori aggiornamenti di stile sportivo ma non molto in termini di equipaggiamento aggiuntivo. Al vertice della gamma si trova il modello Vorsprung, che include quasi tutte le caratteristiche mostrate nella brochure Audi, come i fari a LED Matrix e i rivestimenti in pelle, nonché un tetto apribile, ma rende anche l’A4 piuttosto costoso. Con questo in mente, ci atteniamo al rivestimento Technik.

Affidabilità


L’A4 ha ottenuto una mediamente nella classe dirigente della What Car 2018? Indagine sull’affidabilità , finendo sotto la BMW Serie 3 ma sopra la Mercedes-Benz Classe C.

Come marchio, Audi si colloca nella metà inferiore del tavolo per affidabilità, finendo 20 ° su 31 produttori. Questo è al di sotto della BMW, ma al di sopra della Mercedes nelle classifiche.

Ottieni una garanzia del produttore di tre anni e 60.000 miglia, che include l’assistenza stradale. Per un costo ragionevole, è possibile estenderlo fino a cinque anni o 90.000 miglia.

Sicurezza e protezione


L’A4 ha ricevuto cinque stelle da Euro NCAP per la sua capacità di proteggere gli occupanti in un incidente. Studia i risultati in modo più dettagliato, però, e vedrai che l’Audi ha segnato punteggi più bassi rispetto alla Jaguar XE per proteggere adulti e pedoni, ma ha fatto un lavoro migliore nel proteggere i bambini.

Tutte le versioni sono dotate di serie di freni di emergenza automatici per aiutare a prevenire shunt a bassa velocità e il pacchetto di assistenza alla guida opzionale include il riconoscimento dei segnali stradali, l’ assistenza di mantenimento della corsia e il controllo adattivo della velocità di crociera, questi sistemi che funzionano all’unisono per facilitare il lavoro di seguire l’auto di fronte quando si accumula il traffico. L’A4 è inoltre dotato di sei airbag di serie e puoi anche scegliere di aggiungere airbag laterali posteriori.

Thatcham ha assegnato le cinque stelle A4 (su cinque) per la resistenza ai furti e quattro stelle per proteggersi dall’infrazione.


Verdetto

L’ultima Audi A4 sembra più nitida e più elegante che mai, anche se concorrenti come la BMW Serie 3 le stanno dando una concorrenza più stretta. L’A4 è ancora la nostra scelta preferita se stai cercando un salone direzionale carico di tecnologia con un distintivo prestigioso sul naso.
PRO
Qualità degli interni ai vertici della categoria
Motori lisci
Ben equipaggiato di serie
CONTRO
Motori entry-level un tocco di erbacce
Sistema di infotainment interamente touchscreen
I rivali hanno minori emissioni di CO2